Wednesday, December 1, 2021
Google search engine
HomeNewsMickey Guyton crea un percorso per le donne nere nella musica country

Mickey Guyton crea un percorso per le donne nere nella musica country


Mickey Guyton è un noto cantante di 38 anni dopo dieci anni di attività.
Erika Goldring tramite Getty Images

Mickey Guyton, un’artista nera ha firmato per Capitol Nashville nel 2011. È stata la prima donna di colore supportata da un importante record nazionale. Dopo 10 anni, il suo singolo di debutto “Better Than You Left Me” nel 2015 e tre EP, la cantante 38enne è diventata un nome familiare.

Guyton ha condiviso una piccola parte del suo singolo nel maggio 2020. Questo è stato un periodo turbolento per le proteste di Black Lives Matter a seguito di un assalto alla brutalità della polizia. “Black Like Me” su InstagramQuesta è la versione finale. Sono state registrate oltre 8000 visualizzazioni e Spotify ha contattato Guytonteam per la versione finale. In seguito l’hanno aggiunto alla loro playlist Hot Country. La canzone è ora riprodotta oltre 8.000.000 di volte su Spotify.

HuffPost ospiterà una chat di Twitter Spaces il 16 novembre, alle 13:00 orientale, con artisti country per discutere di come funziona l’industria come donne nere e del futuro della musica country. Iscriviti per essere avvisato quando iniziano gli Spaces qui

Non c’era nessuna formula, nessun piano generale per “diventare virale”. Negli ultimi dieci anni, Guyton è rimasto onesto, rifiutando le pressioni per conformarsi agli standard del settore. È stato solo dopo che Guyton ha iniziato a cantare liberamente delle sue esperienze come donna nera nell’industria musicale di Nashville che le cose hanno funzionato.

“È una sensazione davvero strana. Ti sforzi così tanto in qualcosa e poi finalmente arrivi a fare i conti con il fatto che probabilmente non accadrà per te, allora lo fa. Succede in un momento in cui c’è così tanto dolore”, ha detto Guyton. “Non ho scritto questa canzone per questo momento. Questa canzone è stata scritta prima del momento. È per i musicisti country neri e per tutti gli americani. Questo è dovuto alla mia frustrazione”.

Guyton iniziò a ricevere l’attenzione e la trazione che meritava. Le interviste con Variety, ABC 20/20 e People sono state fornite da Guyton. È stata anche nominata per un Grammy nel 2021 e si è esibita alla cerimonia. Cosa più importante, è stata in grado di condividere la realtà dell’essere una donna nera nella musica country.

Dopo il successo virale di

Guyton ha iniziato a ricevere l’attenzione e il traffico che meritava dopo il suo successo virale “Black Like Me”.
Arturo Holmes tramite Getty Images

Mentre alcuni potrebbero soprannominarla “la ragazza ‘Black Like Me'”, Guyton dice che non si sente incasellata. Sente più la sensazione di dover fare qualcosa.

“Per molto tempo, prima che questo momento accadesse per me, stavo cercando di dimostrare che ero solo un cantante country che amava la musica country. Mi è stato detto di non concentrarmi nemmeno sulla parte nera di me, ma questo è quello che sono”, ha detto Guyton “Non è affatto un incasellamento per me, e sto cercando di normalizzarlo il più possibile. Il modo in cui lo normalizzo è aprendo la porta ad altre donne nere, specialmente nella musica country”.

Il 24 settembre, Guyton ha pubblicato il suo album di debutto “Remember Her Name”, un omaggio alla femminilità nera, all’amore, alla guarigione e all’ultimo decennio a Nashville. L’album include 16 tracce, come “Higher”, “Love My Hair”, “All American”, “What Are You Gonna Tell Her?” e altro ancora.

Guyton ha descritto il momento in cui ha pubblicato l’album come terrificante ma anche spaventoso e un sogno fantastico. Dopo aver scritto canzoni insoddisfacenti “in mezzo alla strada” su steccati bianchi e l’archetipo di James Dean dagli occhi azzurri, era intenzionale nel rilasciare un progetto che fosse unico per le sue esperienze vissute.

Che si tratti di versi su James Brown, delle prime esperienze con il razzismo al parco giochi, o del godimento di Daisy Dukes e trecce dookie, “Remember Her Name” di Guyton suona come una sincera lettera d’amore che unisce la femminilità nera e le sue radici del sud.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Mickey Guyton (@mickeyguyton)

“Ricordo che ero in una sessione di scrittura, cantavamo d’amore e loro lanciavano ‘con i suoi occhi blu’. Dico: ‘Il mio uomo ha gli occhi marroni. Non ha i capelli biondi e gli occhi azzurri». Ero tipo, ‘No, inserirò l’aspetto dell’amore per me’”, ha detto Guyton. “È stato davvero importante per me, scrivere musica country solo dal mio punto di vista. Non era per nessun altro, ma per qualcuno che capisce il mio modo di camminare e, si spera, aiuta anche altre persone a capirlo”.

Mercoledì, Guyton sarà sul palco della Bridgestone Arena di Nashville per la sua prima esibizione ai CMA Awards. Sebbene sia nominata per il nuovo artista dell’anno, la realtà è che Guyton non è nuovo a questo mestiere.

Nata ad Arlington, in Texas, e cresciuta a Waco, la storia d’amore di Guyton con la musica country è iniziata quando aveva 5 o 6 anni, cantando nel coro della Mount Olive Baptist Church. Attribuisce a suo padre la scoperta delle sue capacità di canto.

“C’è una canzone che la mia chiesa ha cantato chiamata ‘Fully Commmitted’ ed era un duetto. Mio padre mi faceva cantare la parte femminile e lui cantava la parte maschile. Mi è capitato di essere bravo a farlo”, ha continuato Guyton, “Sono molto, molto riservato con me stesso, quindi cantare all’esterno, ero davvero imbarazzato da questo, ma l’ho adorato da solo. Praticherei ‘I Will Always Love You’, la versione di Whitney Houston, ancora e ancora e ancora e farei impazzire la mia famiglia”.

“Mi è stato detto di non concentrarmi nemmeno sulla parte nera di me, ma è quello che sono. Non è affatto un incasellamento per me, e sto cercando di normalizzarlo il più possibile. Il modo in cui lo normalizzo è aprendo la porta ad altre donne nere, specialmente nella musica country”.

– Mickey Guyton sulla creazione di un percorso per le donne nere nella musica country

Mentre ascoltava le Spice Girls, Guyton era anche sintonizzata su LeAnn Rimes, Shania Twain e Dolly Parton, grazie a sua nonna, “una grande fan di Dolly”. Ogni volta che Guyton visitava la sua casa, una piccola baracca a Riesel, in Texas, alla periferia di Waco, trovava nastri VHS di film come “Fried Green Tomatoes”, “Steel Magnolias” e la collezione “Roots” insieme, con i video di duetti di Kenny Rogers.

L’amore di Guyton per il country non riguardava tanto il genere da solo, ma piuttosto le voci potenti che sentiva mentre lo ascoltava.

“Così tante donne avevano così tante voci potenti”, ha detto Guyton. “Avevi Faith Hill, LeAnn Rimes, Trisha Yearwood, Martina McBride, poi è arrivata Carrie Underwood. Non era né l’uno né l’altro. Mi piaceva solo la buona musica, e quella era buona musica per me. Mi piaceva l’R&B, mi piaceva tutto”.

Tuttavia, con il progredire della carriera di cantante di Guyton, ha scoperto che molte persone avrebbero tentato di isolarla, definendola un’artista R&B piuttosto che riconoscere la sua legittimità come musicista country.

Guyton ha detto del suo album di debutto,

Guyton ha detto del suo album di debutto, Questo è stato estremamente importante per me. Mi ha permesso di creare musica country solo dal mio punto di vista. Non era per nessun altro, ma per qualcuno che capisce il mio modo di camminare e, si spera, aiuta anche altre persone a capirlo”.
Paul Morigi via Getty Images

“Ricordo che ero seduto al bar di un ristorante e una famiglia bianca era seduta accanto a noi. Sono tipo, ‘Che tipo di musica canti?’ Ho detto: ‘Musica country’ e ne sono rimasti sorpresi”, ha detto Guyton. Quindi, ha proceduto a suonarli “Better Than You Left Me” prima della sua uscita, e la famiglia è rimasta colpita.

“Con le donne nere, dovremmo essere solo R&B”, ha detto. “È qui che tutti si sentono a proprio agio nel metterci”.

Nel 2018, Guyton ha cantato “Caught Up in Your Storm” per il film “Forever My Girl”. Ricorda distintamente un gruppo di uomini bianchi ad alta voce y



Source: https://gt-ride.com/mickey-guyton-creates-a-path-for-black-women-in-country-music/

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments