Wednesday, December 8, 2021
Google search engine
HomeNewsL'uomo della Georgia che ha chiamato la polizia su Ahmaud Arbery descrive...

L’uomo della Georgia che ha chiamato la polizia su Ahmaud Arbery descrive “scena scioccante” in strada dopo la sparatoria


  • Matthew Albenze, un testimone non impiegato dalla polizia è stato il primo a testimoniare nel processo per omicidio contro Travis McMichael (padre e figlio) e William “Roddie Bryan (vicino).
  • L’avvocato per i diritti civili Ben Crump, che rappresenta il padre di Arbery, ha parlato fuori dal tribunale della Georgia, definendolo “preoccupante” che la giuria non rifletta la diversità della contea.

BRUNSWICK, Georgia — Un uomo che ha chiamato la polizia per denunciare Ahmaud Arbery all’interno di una casa in costruzione ha testimoniato mercoledì, dando ai giurati una nuova Prospettiva di ciò che è accaduto pochi istanti prima di Arbery, che è stato inseguito da tre uomini e ucciso a colpi di arma da fuoco.

Matthew Albenze è un residente di Brunswick che ha vissuto a Satilla Shores per oltre 30 anni. Ha detto di aver sentito degli spari e di aver visto una scena “scioccante” in cui Arbery giaceva sulla carreggiata.

Albenze è il primo testimone di non essere un ufficiale di polizia nel processo per omicidio di padre Gregory McMichael, figlio Travis McMichael e William “Roddie” Bryan. Bryan ha ripreso l’evento su un video sul cellulare dopo che Travis McMichael ha ucciso Arbery da distanza ravvicinata nel febbraio 2020.

Albenze ha detto che stava spaccando legna nel suo cortile all’inizio dell’anno scorso quando ha visto uno sconosciuto in piedi davanti alla casa di un vicino in costruzione. Albenze ha affermato che Larry English gli aveva mostrato le riprese video di qualcuno che camminava nel cantiere. Albenze crede che fosse lo stesso uomo.

Albenze ha dichiarato: “Era semplicemente lì a guardarsi intorno”.

Ahmaud Arbery:Greg McMichael non sapeva se Arbery avesse una pistola, ma “non corro rischi”, ha detto alla polizia

Albenze ha detto che è entrato in casa sua, ha preso il telefono e una pistola ed è tornato fuori. Fu allora che vide l’uomo all’interno del sitoe ha chiamato il numero di emergenza della polizia. Ha testimoniato di non aver chiamato il 911 perché “non ha visto un’emergenza”.

La telefonata di Albenze è stata giocata mercoledì in tribunale dall’accusa. Si può sentire un operatore chiedere ad Albenze se l’uomo stava entrando in casa, e si può sentire Albenze dire all’operatore che l’uomo non stava entrando.

“No, è tutto aperto”, ha detto Albenze.

L’operatore chiede: “OK, cosa sta facendo?”

“Sta correndo per la strada”, dice Albenze.

Ha aggiunto: “Ho solo bisogno di sapere dove stava andando storto”. Era solo sul posto?

Albenze risponde: “È stato ripreso dalla telecamera molte volte prima di notte. Questa è una cosa costante”.

Albenze ha dichiarato di non conoscere il motivo per cui Arbery ha iniziato a correre. Albenze ha anche affermato di non sapere perché Arbery abbia iniziato a correre.Non hanno contattato i McMichael né li hanno chiamati. I McMichael sono saltati su un camion per inseguire Arbery.

Albenze ha riferito di tre colpi di pistola uditi nelle sue orecchie e ha detto: “In un paio di minuti, ho sentito delle pistole”.

Travis McMichael, a sinistra, ascolta il suo avvocato Robert Rubin durante una pausa nel suo processo nel tribunale della contea di Glynn, martedì 9 novembre 2021, a Brunswick, in Georgia. Travis McMichael insieme a suo padre Greg McMichael e a un vicino, William

Albenze ha detto alla corte di essere andato in bicicletta lungo la strada per vedere cosa fosse successo e si è imbattuto nel corpo di Arbery, in un’auto della polizia e in Travis e Gregory McMichael.

“Mi sono fermato e sono tornato a casa. “È stata una scena molto scioccante”, ha detto Albenze.

La motivazione di Albenze per chiamare la polizia è stata messa in dubbio dalla difesa durante il controinterrogatorio. Albenze ha dichiarato di essere membro di un gruppo Facebook locale, dove le persone pubblicavano messaggi sui reati contro la proprietà nella loro zona.

Quando è stato chiesto ad Albenze se fosse preoccupato per i furti di proprietà di Satilla Shores, ha risposto: “Certo. … È la nostra casa.” Albenze ha detto di essere anche a conoscenza di furti d’auto nel quartiere.

“Non l’ho colpito”. “Vorrei averlo fatto”, William Bryan – Roddie – ha detto alla polizia.

Stephan Lowrey era un ex ufficiale di polizia della contea di Glynn e ha testimoniato su Bryan per gran parte del pomeriggio.

Bryan ha detto all’ufficiale che il suo camion è stato inclinato più volte verso Arbery e che ha cercato di guidarlo dalla strada. I pubblici ministeri hanno letto ad alta voce la trascrizione dell’intervista di Bryan a Bryan.

Secondo la trascrizione, Bryan ha detto che credeva che Arbery stesse cercando di entrare nel suo camion ad un certo punto durante l’inseguimento, e l’ufficiale in seguito ha trovato impronte digitali e fibre bianche sulla portiera lato guida del veicolo.

“Ma non l’ho colpito”, ha detto Bryan all’ufficiale. Bryan ha risposto: “Vorrei averlo fatto” e ha suggerito che Bryan avrebbe potuto farlo fuori invece di fargli sparare.

William

Interrogato durante un lungo controinterrogatorio, Arbery era Black quando disse che la sparatoria avrebbe potuto essere collegata ad essa.Ha detto di no.”

Lowrey ha anche concordato con un avvocato difensore che se avesse creduto che Bryan avesse deliberatamente attaccato Arbery o commesso un crimine come aggressione aggravata con un veicolo a motore, gli avrebbe letto i suoi diritti Miranda durante l’intervista.

“Non era questo il modo in cui l’ho interpretato all’epoca, però”, ha detto l’ufficiale.

Mercoledì scorso, l’investigatore Roderic Nohilly del dipartimento di polizia della contea di Glynn ha detto ai pubblici ministeri di aver parlato brevemente con Gregory McMichael dopo la sparatoria, con McMichael che ha descritto Arbery come “intrappolato come un topo”.

McMichael ha dichiarato che Arbery intendeva prendere la pistola e possibilmente sparare a Travis. Nohilly ha detto che McMichael è un amico professionale di McMichael da almeno 16 anni.

La testimone Kellie Parr, che è cresciuta in una casa vicino a dove hanno sparato ad Arbery, ha testimoniato di essere andata a trovare i suoi genitori alla fine di dicembre o all’inizio di gennaio quando è passata davanti a una casa in costruzione e ha visto un uomo di colore alto in piedi sullo stipite della porta.

Parr ha detto che si chiedeva cosa stesse facendo l’uomo lì, ma pensava tra sé e sé: “No Kellie, non essere razzista”. Ha dichiarato di aver continuato a guidare.

Cara Richardson (direttore del call center del 911) è stata l’ultima testimone. Mentre era presente, l’accusa ha effettuato diverse chiamate al 911 di Travis McMichael e Greg McMichael. La Richardson, durante il controinterrogatorio della difesa, ha dichiarato di non essere a conoscenza di chiamate ai numeri personali degli agenti di polizia.

Ben Crump, Rev. Preoccupazioni per l’approccio prevalentemente giuria di Al Sharpton alla giustizia

Il processo ha esaminato la giuria quasi tutta bianca che considera le accuse contro i tre uomini bianchi accusati di aver ucciso Ahmaud, che era nero. Diversi personaggi pubblici hanno definito l’uccisione di Arbery un “linciaggio” e il giudice Timothy Walmsley ha riconosciuto i “toni razziali” del caso.

Il reverendo Al Sharpton e l’avvocato per i diritti civili Ben Crump, che rappresenta il padre di Arbery, erano in aula mercoledì. Come ha testimoniato Nohilly, Crump ha parlato fuori dal tribunale, definendolo “preoccupante” che la giuria non rifletta la diversità della contea.

Secondo l’US Census Bureau, Brunswick ha più del 55% di residenti neri e la contea di Glynn più del 26% sono neri. La giuria include un membro nero.

Chi fa parte della giuria? Scopriamo cosa sappiamo finora su di loro

Mentre ai giurati viene detto di seguire le prove e la legge come indicato dalla corte, Crump ha detto che gli viene detto che possono usare le loro esperienze e prospettive di vita.

L’esperienza di vita di Ahmaud è compresa solo quando possono farlo. Il suo background familiare Il suo background culturale? Crump era curioso. “O saranno più simili alla prospettiva e al background degli assassini di Ahmaud Arbery? È preoccupante e dobbiamo invocare questa giustificazione intellettuale della discriminazione del nostro intero sistema legale”.

Sharpton, che ha affermato di essere stato invitato a Brunswick dalla madre e dal padre di Arbery, Wanda Cooper-Jones e Marcus Arbery, ha guidato la famiglia e i sostenitori di Arbery in una veglia di preghiera.

“Non volevo semplicemente pregare con la famiglia a Savannah o metterli in TV, volevo sedermi con loro oggi con il processo”, ha detto Sharpton, che ha definito l’uccisione di Arbery “un linciaggio nel 21° secolo”.

Sharpton ha anche espresso preoccupazione per il fatto che la giuria non riesce a riflettere la popolazione della contea di Glynn, ma ha affermato di essere incoraggiato dal sapere che alcuni bianchi a Brunswick si sono espressi contro le azioni degli imputati.

Non è limitato alla razza. Ci sono persone bianche che vedono questo come vergognoso e non vogliono che la loro città sia nota per questo”, ha detto.

Fonte: USAToday.com

L’uomo del dopoguerra che ha chiamato la polizia su Ahmaud Arbery descrive la “scena scioccante” in strada dopo che la sparatoria è apparsa per la prima volta sul News Daily.



Source: https://philippinenewsdaily.com/georgia-man-who-called-police-on-ahmaud-arbery-describes-shocking-scene-in-the-street-after-shooting/

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments