Saturday, December 4, 2021
Google search engine
HomeNewsL'ultima conversazione di Paul McCartney con John Lennon è stata super riconoscibile

L’ultima conversazione di Paul McCartney con John Lennon è stata super riconoscibile


L’ultima conversazione di Paul McCartney con l’ex compagno di band dei Beatles John Lennon è stata roba piuttosto banale ― ed è ciò che l’ha resa speciale, ha detto McCartney su “The Howard Stern Show” questa settimana. (Guarda il segmento qui sotto.)

Le leggende del rock ‘n’ roll parlavano di cuocere il pane.

“Ho chiamato John e stavo facendo il pane e sono diventato abbastanza bravo”, ha detto McCartney nello show mentre stava promuovendo il suo nuovo libro “The Lyrics”.

“Quindi quando ho sentito che John lo stava facendo, è stato fantastico. Potremmo parlare di qualcosa di così ordinario. Non c’è nessuna minaccia o altro. Erano solo due ragazzi che dicevano: ‘Beh, non lo so. Lo lasci tutta la notte o cosa fai?’ E qualcuno dice: “Sì, lo lascio tutta la notte in una credenza calda” e tu stavi solo chiacchierando”.

Lo scambio ha assunto una confortante familiarità dopo lo scioglimento della band.

“Ero così felice che siamo tornati a quella relazione che avevamo sempre avuto quando eravamo bambini”, ha detto McCartney a Stern. “Abbiamo vissuto l’uno nelle tasche dell’altro per così tanto tempo che è stato fantastico tornare a questo”.

Paul McCartney ha detto che la sua ultima conversazione con il collega Beatle John Lennon riguardava la cottura del pane.
Bettmann tramite Getty Images

McCartney ha fatto notizia di recente per una reminiscenza più spiacevole, in cui ha incolpato Lennon per aver avviato lo scioglimento della band. McCartney si irritò al suggerimento di un giornalista che fosse opera sua.

“Fermati là. Non sono io la persona che ha istigato la scissione. Eh no, no, no. Un giorno John entrò in una stanza e disse: “Lascio i Beatles”. È questo l’istigazione alla scissione o no?”

Ma in una conversazione quotidiana con il suo vecchio amico decenni fa, i due si sono appoggiati alla loro amicizia.

“È stato molto speciale per me che abbiamo raggiunto quel punto, in realtà, perché hai avuto l’intera cosa orribile della rottura del gruppo”, ha detto a Stern. “Penso che ci siamo appena resi conto, ‘Andiamo, ragazzi. Ci amiamo. Cosa stiamo facendo? Stiamo scherzando.’”

Secondo quanto riferito, Lennon ha detto a un giornalista che una volta McCartney ha suonato il campanello del suo appartamento in Dakota, ma Lennon non l’ha fatto entrare e ha urlato: “Sto cuocendo il pane e mi occupo del bambino! Se pensi che stia uscendo in discoteca, sei impazzito!’”

I Beatles si separarono nel 1970. Lennon fu ucciso a colpi di arma da fuoco fuori dal suo condominio di Manhattan l’8 dicembre 1980.

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments