Wednesday, December 8, 2021
Google search engine
HomeNews"La più grande caduta libera di sempre": il calvario della custodia potrebbe...

“La più grande caduta libera di sempre”: il calvario della custodia potrebbe affondare il candidato al Senato MAGA Sean Parnell


Il candidato al Senato repubblicano Sean Parnell (a sinistra) al tribunale della contea di Butler, per il secondo giorno del processo per la custodia dei figli l’8 novembre.
Andrew Rush/Pittsburgh Post-Gazette via AP

Repubblicani Trump-lane Potrebbero volere una rampa di uscita dal senatore in Pennsylvania che hanno selezionato.

Il candidato preferito dell’ex presidente Donald Trump alle primarie del GOP del 2022, il ranger dell’esercito in pensione Sean Parnell, sta affrontando le accuse di abuso mosse dalla sua ex moglie in una controversa battaglia per la custodia dei loro tre figli.

Mentre Parnell attende la sentenza del giudice nel caso – che si è svolto pubblicamente all’inizio di questo mese – i repubblicani stanno fluttuando aggiunte a un campo già affollato in competizione per sostituire il senatore in pensione Pat Toomey, incluso l’amministratore delegato del più grande hedge fund del mondo e un medico famoso.

La situazione incerta in un primo campo di battaglia sottolinea le potenziali ricadute di un’approvazione anticipata di Trump in uno stato che i repubblicani non possono permettersi di perdere alle elezioni di medio termine.

Il procedimento giudiziario di Parnell ha coinciso con l’annuncio da parte del governatore del New Hampshire Chris Sununu martedì che non si candiderà al Senato I repubblicani sono stati privati ​​del candidato più ambito di un altro stato. I due sviluppi, in arrivo nella stessa settimana, sono stati colpi sgraditi per un partito che dovrebbe avere una forte possibilità di riprendersi il Senato nel 2022.

Parnell è un ex candidato politico che ha partecipato alla corsa alla Camera del 2020. Era un contendente per la prima volta. È stato impantanato nelle sue battaglie per il divorzio e la custodia per gran parte della sua candidatura. Sarà difficile ribaltare le specifiche accuse di abuso nelle primarie repubblicane o nelle elezioni generali contro un democratico.

“Non ha avuto una risposta efficace oltre a dire che non è successo”, ha detto Christopher Nicholas, un veterano consulente GOP in Pennsylvania.

Un altro veterano stratega del GOP, che ha chiesto di non essere nominato a causa degli stretti legami con i consiglieri di Parnell, lo ha definito “dall’alto verso il basso, la più grande caduta libera di sempre”.

“C’è un’enorme quantità di negatività su Parnell in questo momento”, ha detto quella persona. “La gente pensa che stia sanguinando. Pensano che non possa vincere. Non c’è niente di così impressionante in lui. Ha perso una corsa al Congresso. Non è mai stato sul [statewide]Hai già votato. Non credo che l’approvazione di Trump stia intimidendo nessuno in questo momento”.

Il candidato al Senato della Pennsylvania Sean Parnell è stato approvato dall'ex presidente Donald Trump.

L’ex presidente Donald Trump ha approvato Sean Parnell, il candidato al Senato della Pennsylvania.
Keith Srakocic/Associated Press

All’inizio di questo mese, nel tribunale della famiglia dell’area di Pittsburg, la ex moglie di Parnell, Laurie Snell, ha testimoniato che Parnell ha abusato fisicamente ed emotivamente di lei e, in due casi, dei loro figli, ora di età compresa tra 8 e 12 anni. Dopo il loro divorzio del 2018, lei sta cercando la piena custodia.

Snell ha affermato che suo marito l’aveva soffocata e l’aveva tenuta in coma durante attacchi di rabbia. Era anche verbalmente offensivo.

“Semplicemente non era un buon rapporto”, ha testimoniato Parnell in un processo intenso ed emotivo trattato ampiamente nel Philadelphia Inquirer.

Snell ha affermato che Parnell una volta l’ha buttata fuori da un’auto lungo l’autostrada quando era incinta del loro primo figlio e le ha urlato di “andare ad abortire”, secondo l’Inquirer. In due casi separati, lo ha accusato di aver danneggiato fisicamente i loro figli: una volta ha colpito un bambino e ha lasciato un segno di impronta della mano, e un’altra volta ha preso a pugni una porta chiusa, facendola oscillare in faccia a un bambino, ha riferito lo sbocco.

Parnell ha dimostrato di aver confutato tutti gli episodi. Sotto giuramento, Parnell dichiarò che la fotografia di un bambino che lasciava un segno sulla sua mano non era quella che aveva scattato e che il bambino in un altro caso era entrato in casa.

Martedì, alla conclusione del processo, la campagna di Parnell ha rilasciato una dichiarazione ai media secondo cui non aveva più nulla da dire fino alla sentenza del giudice.

“L’ultima settimana è stata senza dubbio la più difficile nella vita della mia giovane famiglia. Essere il loro padre è la cosa più onorata che abbia mai fatto. Amo i miei figli. Ora che ho avuto l’opportunità di presentare il mio caso, non avrò altro da dire fino a quando il giudice non emetterà la sua sentenza”, ha affermato Parnell nella dichiarazione.

La sua campagna non ha risposto alle richieste di commento di HuffPost.

I consiglieri di Parnell hanno detto a Politico La squadra è ottimista sul fatto che rimarrà vitale nella gara finché avrà la custodia dei suoi figli. La squadra di Trump sta ancora sostenendo pubblicamente Parnell e sta pianificando un Raccolta fondi di gennaioMar-a-Lago Club Palm Beach, Florida

Parnell rimane in silenzio mentre i repubblicani della Pennsylvania spingono altri potenziali favoriti nella gara. David McCormick è il CEO di Bridgewater Associates nel Connecticut ed è uno dei tanti potenziali frontrunner. I repubblicani citati in Politico hanno paragonato McCormick, laureato a West Point e funzionario del Dipartimento del Tesoro di George W. Bush, a Glenn Youngkin, il governatore eletto della Virginia e un esempio di un repubblicano che ottiene successo mantenendo Trump a distanza.

Questa settimana il Washington Free Beacon Secondo i rapporti, il dottor Mehmet Oz, personaggio televisivo e chirurgo delle celebrità, stava attualmente assumendo personale e preparandosi per un potenziale lancio della campagna. Oz era un habitué di Fox News durante i primi giorni della pandemia. dubbi trattamenti COVID-19 Trump in seguito ha promosso la disinformazione.

Secondo quanto riferito, il chirurgo e personaggio televisivo famoso, il dottor Mehmet Oz, starebbe considerando di candidarsi per il Senato nelle primarie del GOP della Pennsylvania.

Si dice che il famoso chirurgo, personaggio televisivo e personaggio televisivo Dr. Mehmet Oz stia prendendo in considerazione la possibilità di candidarsi al Senato nelle primarie GOP della Pennsylvania.
Elise Amendola/Associated Press

La Pennsylvania era uno stato oscillante e al verde per il presidente Joe Biden. La corsa al Senato in Pennsylvania è già piena da entrambe le parti con più di due dozzine di candidati.

Val Arkoosh (tenente governatore) è un medico della contea di Montgomery. John Fetterman e Conor Lamb sono rappresentanti di stato Malcolm Kenyatta e John Fetterman. Parnell, l’ex candidata alla Camera Kathy Barnette e lo sviluppatore immobiliare Jeff Bartos corrono dalla parte repubblicana. Carla Sands è l’ambasciatore in Danimarca.

Sands era un’americana che ha prestato servizio sotto Trump e ha giocato sui suoi legami con l’ex presidente, ma non ha il suo sostegno ufficiale.

Il fatto che i repubblicani cerchino ancora potenziali candidati indica ad alcuni membri del GOP le debolezze nel campo attuale, soprattutto viste le accuse di Parnell.

“Questo è chiaramente un atto d’accusa di Sean Parnell e Carla Sands che stanno ancora cercando un candidato che sia più nell’ala Trump del partito”, ha detto Nicholas, riferendosi a McCormick e Oz.

Ad oggi, nessun repubblicano di spicco ha invitato Parnell a ritirarsi, ma ciò non significa che sia facile o saggio per lui rimanere, hanno detto gli strateghi.

“La sfida per lui non è ciò che pensa il mondo esterno, ma: il tuo staff continuerà a lavorare per te? Ti aspetti che i tuoi consulenti continuino a lavorare per te? Anche i tuoi finanziatori? Quindi puoi dire che sei in gara, ma poi nessuno vuole lavorare per te e nessuno risponde alle tue chiamate”, ha detto Nicholas.

E, naturalmente, le accuse contro Parnell non sono passate inosservate ai suoi avversari. Snell ha richiesto ordini temporanei di protezione contro gli abusi nel 2017 e nel 2018, anche se all’epoca non era chiaro pubblicamente di cosa fosse accusato Parnell ed entrambi gli ordini sono stati successivamente cancellati, ha riferito l’Inquirer. Ciò non ha impedito a un super PAC pro-Bartos di usarli in un attacco e Parnell è stato dipinto come anti-donne da questo gruppo.

“Le azioni e l’atteggiamento di Sean nei confronti delle donne sono inquietanti, ben documentati e squalificanti”, ha detto Bartos a The Inquirer September.

Questi sono solo alcuni degli altri aspiranti al Senato del GOP accusati di abusi domestici o sessuali. Georgia: l’ex moglie Herschel, candidato al Senato approvato da Trump, la star del calcio e il GOP f



Source: https://gt-ride.com/biggest-free-fall-ever-custody-ordeal-could-sink-maga-senate-candidate-sean-parnell/

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments