Wednesday, December 8, 2021
Google search engine
HomeNewsLa corte d'appello blocca temporaneamente l'accesso della Camera ai documenti della Casa...

La corte d’appello blocca temporaneamente l’accesso della Camera ai documenti della Casa Bianca di Trump nell’indagine del 6 gennaio


WASHINGTON – Una giuria di tre giudici di una corte d’appello federale ha deciso giovedì di bloccare temporaneamente il rilascio dei documenti dell’amministrazione dell’ex presidente Donald Trump, che una giuria della Camera ha citato in giudizio nella sua indagine sull’insurrezione del 6 gennaio al Campidoglio.

Questa decisione è stata presa in un momento in cui la National Archives and Records Administration era stata programmata per il rilascio dei documenti venerdì alle 18:00 Per la sua indagine sulle circostanze dell’attacco e sugli eventi accaduti il ​​giorno dell’attacco, il Comitato della Camera richiesto i documenti.

Trump, tuttavia, ha cercato di impedire al comitato di accedere ai documenti. Ha sostenuto che il rilascio avrebbe violato il privilegio esecutivo e la sua aspettativa di mantenere riservate le sue comunicazioni.

I giudici della Corte d’Appello del DC Circuit Patricia Millett, Robert Wilkins e Ketanji Brown Jackson hanno impedito agli Archivi nazionali di fornire i documenti al panel della Camera mentre il panel considera le affermazioni di Trump sul privilegio esecutivo. Le argomentazioni scritte di Trump devono essere presentate in questo caso entro il 16 novembre. Gli Archivi nazionali e la Camera dovrebbero rispondere il 22 novembre. Le discussioni orali si terranno il 30 novembre.

Martedì, il giudice della corte distrettuale degli Stati Uniti Tanya Chutkan ha respinto le argomentazioni di Biden e ha stabilito che la rinuncia al privilegio esecutivo del presidente Joe Biden ha annullato il suo predecessore. Chutkan ha rifiutato di impedire l’accesso al comitato mentre il caso è in appello.

Partecipa al sondaggio:Trump continua a scavare. La maggior parte degli americani pensa che dovrebbe e dovrebbe far testimoniare i suoi collaboratori intorno al 6 gennaio.

Il team legale di Trump ha presentato ricorso alla Corte d’Appello del circuito DC, chiedendo giovedì un’ingiunzione per fermare la discussione sul caso.

Nel suo file di 15 pagine, l’avvocato di Trump Jesse Binnall ha dichiarato che “In questo appello la Corte prenderà in considerazione nuove e importanti questioni costituzionali di prima impressione riguardanti la separazione, i documenti presidenziali e il privilegio esecutivo”. “La Corte considererebbe la richiesta di ingiunzione pendente di appello mentre l’ingiunzione amministrativa era in vigore. Ciò impedirà la produzione dei documenti in questione”.

Il comitato della Camera aveva sostenuto in tribunale distrettuale che i legislatori hanno bisogno di vedere i documenti con urgenza mentre indagano e prendono in considerazione una legislazione per prevenire un altro attacco al Campidoglio.

Secondo gli esperti legali, le possibilità di Trump di vincere il caso sono scarse. Questo caso potrebbe fornire indizi sul fatto che gli ex aiutanti di Trump, come Steve Bannon (stratega politico), saranno tenuti a testimoniare. Citati in giudizio anche altri ex consiglieri della Casa Bianca.

Fonte: USAToday.com

L’inchiesta del 6 gennaio è apparsa per la prima volta su News Daily.



Source: https://philippinenewsdaily.com/appeals-court-temporarily-blocks-house-access-to-trumps-white-house-records-in-jan-6-probe/

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments