Saturday, December 4, 2021
Google search engine
HomeNewsGli uccelli della foresta pluviale amazzonica si stanno riducendo con l'aumento delle...

Gli uccelli della foresta pluviale amazzonica si stanno riducendo con l’aumento delle temperature


Uno studio sugli uccelli in The AmazonResearch nella foresta pluviale suggerisce che gli uccelli stanno diventando più piccoli fisicamente negli ultimi 40 anni.

“Questo studio è un esempio del cambiamento climatico – le azioni umane a livello globale – che influenzano una cosa fondamentale come le dimensioni e la forma di questi uccelli nel mezzo dell’Amazzonia, il simbolo della biodiversità terrestre”, ha detto l’ecologo Vitek Jirinec a NBC News. Jirinec è stato l’autore principale di questo studio. pubblicato sulla rivista Science AdvancesOn Friday.

Questo documento ha esaminato i pesi e le misurazioni di 77 specie di uccelli negli ultimi 30 anni. Quasi tutte le specie di uccelli sono diventate più leggere con il tempo. La maggior parte delle specie ha perso in media circa il 2% per decennio. Questo è abbastanza significativo considerando le piccole dimensioni di queste creature.

Uno studio di un motmot amazzonico.
Ger Bosma via Getty Images

“Questi uccelli non variano molto in termini di dimensioni”, ha detto in un comunicato dell’istituto il coautore Philip Stouffer, professore di biologia della conservazione presso la Louisiana State University. “Sono abbastanza sintonizzati, quindi quando tutti nella popolazione sono più piccoli di un paio di grammi, è significativo”.

Mentre i corpi degli uccelli sono diventati più piccoli nel tempo, le loro ali si sono allungate. I ricercatori ritengono che questo sia un adattamento alle temperature più elevate. Gli uccelli con ali più lunghe sono più efficienti nel muoversi e consumano meno energia.

La coautrice dello studio Bruna Amaral misura la lunghezza delle ali di un'antpitta simile a un tordo nella foresta pluviale amazzonica.

Bruna Amaral (coautore dello studio) misura la lunghezza di un’antpitta della foresta pluviale amazzonica, un insetto simile al tordo.
Vitek Jirinec/Università statale della Louisiana

“La cosa che più mi colpisce di questo è che si trova nel mezzo della foresta pluviale tropicale più intatta del mondo”, ha detto Stouffer a NPR.

I ricercatori hanno esaminato gli uccelli stanziali ― uccelli che vivono all’interno dei confini della foresta pluviale. Hanno scoperto che l’area esaminata non era interessata dalla deforestazione e da altre forme di sviluppo. Il clima era l’unica cosa che era cambiata intorno a loro: la stagione delle piogge è diventata più umida, mentre la stagione secca è diventata più secca ed entrambe hanno visto aumentare la loro temperatura media.

I ricercatori hanno scoperto che le specie di uccelli che vivono nelle parti più alte della foresta – anziché più vicine al suolo della foresta – hanno visto i maggiori cambiamenti in termini di composizione corporea. Poiché sono più esposti al calore, ciò supporta la teoria secondo cui i cambiamenti climatici potrebbero essere la ragione. Sono anche le specie che volano di più, il che significa che conservare l’energia mentre lo fa sarebbe la cosa più importante per loro.

Una foto sopra la volta della foresta pluviale scattata dall'autore principale dello studio Vitek Jirinec.

Vitek Jirinec ha scattato la foto sopra la volta della foresta pluviale.
Vitek Jirinec/Università statale della Louisiana

Questo non è l’unico studio a suggerire che il cambiamento climatico ha avuto un ruolo nella riduzione degli animali. Questa è una sintesi dei risultati. Uno studio del 2019 condotto dall’Università del Michigan I ricercatori hanno analizzato le dimensioni di 52 specie di uccelli migratori dal Nord America tra il 1978 e il 2016. Avevano tutti corpi più piccoli rispetto al 1978 e 2016 con ali più lunghe.

Anche uno studio all’inizio dell’anno ha scoperto questo. balene franche del Nord Atlantico in pericolo di estinzioneIn media sono 3 piedi più corte delle loro controparti di 20 anni. Gli scienziati hanno attribuito ciò allo stress causato da una miriade di cause legate all’uomo, tra cui il cambiamento climatico antropogenico, che ha costretto le balene a nuotare più a nord per raggiungere la loro preda di acqua fredda.

Fonte: HuffPost.com.

Condividi il tuo commento qui sotto

Il post Gli uccelli della foresta pluviale amazzonica si stanno restringendo con l’aumento delle temperature è apparso per primo su Breaking News.



Source: https://gt-ride.com/amazon-rainforest-birds-are-shrinking-as-temperatures-increase/

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments