Saturday, December 4, 2021
Google search engine
HomeNews6 conclusioni dal processo "Unite The Right" a Charlottesville finora

6 conclusioni dal processo “Unite The Right” a Charlottesville finora


Questa settimana una sfilza di sgradevoli leader di destra è apparsa al tribunale federale di Charlottesville. Questa è la terza settimana di una lunga causa civile contro dodici persone e organizzazioni accusate di aver pianificato la fatale manifestazione Unite the Right.

C’era da aspettarsi un numero maggiore di imputati poiché solo pochi si sono ancora presentati al processo.

I nove querelanti nella causa – intentata dall’organizzazione no-profit Integrity First for America – e il loro team legale mirano a mandare in bancarotta alcuni dei nomi più influenti del diritto marginale “per garantire”, afferma la loro denuncia, “che niente di simile sarà accada di nuovo per mano degli imputati, non per le strade di Charlottesville, in Virginia, e in nessun altro luogo negli Stati Uniti d’America.

Tra coloro che hanno subito danni finanziari sostanziali nella causa, due “nazionalisti bianchi Richard Spencer e Christopher Cantwell” si rappresentano ciascuno e stanno facendo un ottimo lavoro raccogliendo rimproveri dal giudice Norman K. Moon.

I ricorrenti devono dimostrare alla giuria di aver cospirato con gli imputati per commettere atti di violenza motivati ​​da razzismo o antisemitismo al fine di ottenere il risarcimento dei danni. Le prove contro di loro sono incredibilmente impressionanti con 5,3 terabyte. Tuttavia, questa settimana le obiezioni degli avvocati dei querelanti sono diventate sempre più stanche, poiché vari membri della difesa hanno cercato di sondare la conoscenza dei testimoni di argomenti disconnessi come le scritture ebraiche, il concetto giapponese di honne e tatemae e la città-stato di Singapore. Il giudice si è ripetutamente lamentato di quanto tempo sta prendendo il processo e c’è ancora molto da fare.

Finora, i giurati stanno ascoltando questo.

Un memoriale improvvisato per Heather Heyer, morta durante una contro-manifestazione il 12 agosto 2017.
BRENDAN SMIALOWSKI via Getty Images

Le lesioni subite dai querelanti vanno da ossa rotte e fratture a problemi mentali e fisici.

Molti querelanti si sono emozionati quando hanno raccontato gli eventi dell’agosto 2017. Alcuni dei querelanti sono scoppiati in singhiozzi.

Elizabeth Sines ha testimoniato che il suono di James Alex Fields che guidava la sua Dodge Challenger lungo una strada di Charlottesville in mezzo a una folla di contromanifestanti “era come se prendessi una mazza da baseball di metallo e la facessi correre contro una staccionata di legno”. April Muñiz ha detto di aver “sentito il suono di corpi metallici che colpivano… metallo su carne, metallo su metallo”.

Entrambe le donne hanno evitato di essere investite dall’auto di Fields, ma hanno descritto le cicatrici emotive del testimoniare la scena della distruzione. Un certo numero di querelanti ha avuto fortuna peggiore. Natalie Romero è stata oggetto di un trauma cranico abrasivo. Lo ha paragonato a essere in una scena di guerra.

Marissa Blair attribuisce al weekend la fine del suo matrimonio. Aveva partecipato all’evento del 12 agosto con il suo fidanzato, Marcus Martin, un altro querelante che è stato lanciato in aria dall’auto di Fields, e la sua amica Heather Heyer, che è morta dopo essere stata investita dal veicolo. Blair e Martin si sono sposati nel 2018 ma in seguito si sono separati, in gran parte per attriti legati alle estese ferite di Martin, ha detto Blair.

Alcuni querelanti hanno anche subito lesioni permanenti a causa dell’evento verificatosi l’11 agosto. Romero si è commossa quando ha ricordato di aver sentito i manifestanti che brandivano la torcia cantare: “Non ci sostituirai!” Lei e il querelante Devin Willis facevano parte di un gruppo di studenti riuniti attorno a una statua di Thomas Jefferson che furono poi circondati e molestati dagli uomini con le torce. Mentre si trovava sulla piattaforma, Sines era in grado di vedere le cose da una prospettiva completamente diversa.

“Era come guardare le cellule tumorali attaccare una cellula sana ― una per una, fino a quando non le vedevi più, erano appena state sciamate”, ha detto.

Willis ha parlato della paura che ha provato quella notte e di come ha influenzato le sue emozioni.

“Ho smesso di essere una persona estroversa e socievole”, ha testimoniato, secondo C-VILLE Weekly. “Sono diventato molto sospettoso delle persone”.

Gli esperti della professione medica hanno testimoniato sugli enormi costi medici che gli imputati dovranno sostenere per danni psicologici e fisici per il resto della loro vita.

I suprematisti bianchi marciano con torce tiki attraverso il campus dell'Università della Virginia la notte prima del

I suprematisti bianchi hanno marciato con la torcia tiki attraverso il campus dell’Università della Virginia la notte prima del raduno “Unite the Right” dell’agosto 2017.
Foto di Zach D Roberts/NurPhoto via Getty Images

Momenti surreali si sono verificati nell’aula del tribunale quando gli estremisti hanno intervistato periti sull’estremismo.

Tra gli esperti chiamati dai querelanti c’era Deborah Lipstadt, professoressa alla Emory University, che è anche uno dei massimi esperti della nazione in studi sull’Olocausto. La sua testimonianza ha riguardato la cultura estremista e ha testimoniato che i partecipanti e gli organizzatori di Unite the Right sono stati in qualche modo ispirati dalla Germania nazista.

“C’era una grande quantità di palese antisemitismo e adulazione nei confronti del Terzo Reich in tutte le prove che ho esaminato”, ha detto Lipstadt alla corte, secondo ForwardThe Jewish News Site. “Poche cose mi sorprendono, ma sono rimasto sorpreso”.

Cantwell l’ha interrogata a un certo punto. Cantwell lascia la corte ogni giorno dopo essere stato condannato e poi torna nella sua cella di prigione. Come altri imputati, Cantwell ha suggerito che gran parte delle sue discussioni e dei suoi messaggi online sono stati fatti per scherzo – che anche le osservazioni sul “gassare” gli ebrei facevano parte di un senso dell’umorismo ironico. Cantwell ha chiesto se Lipstadt credesse che “non esiste una cosa come un innocente” scherzo razzista o antisemita. Ha detto di sì, è vero.

Peter Simi è uno studente della Chapman University che studia l’estremismo. Era anche nella strana posizione di rispondere alle domande di persone uguali a quelle che studia.

“Quando uno scherzo razzista è solo uno scherzo?” Cantwell ha chiesto a Simi, che ha spiegato che la natura del linguaggio suprematista bianco – che ha detto si impegna in un doppio linguaggio – significava che non era mai stato davvero “solo uno scherzo”.

Gli imputati hanno espresso opinioni nocive e hanno controllato il nome “Mein Kampf” in tribunale.

L’imputato Matthew HeimbachFields era il co-fondatore e ha testimoniato di non aver fatto nulla di male quando ha guidato la sua auto attraverso un gruppo di persone. L’imputato Michael Tubbs ha testimoniato: “È stato il momento più orgoglioso della mia vita per le strade di Charlottesville quel giorno; Non ho rimpianti al riguardo”, secondo Vice News giornalista Tess Owen. Tubbs è stato coinvolto nella Lega del Sud (un gruppo nazionalista bianco).

Un momento particolarmente imbarazzante è stato quando Cantwell si è alzato per interrogare Heimbach e ha chiesto: “Qual è la tua battuta preferita sull’Olocausto?” Ci fu una pausa prima che Cantwell ritirasse la domanda, ed entrambi risero.

Nelle sue dichiarazioni di apertura, Cantwell è riuscito a far apparire “Mein Kampf”, usare la parola N e promuovere il suo programma radiofonico di estrema destra.

Una pletora di prove mostrate in tribunale ha documentato l’ammirazione degli organizzatori e dei partecipanti di Unite the Right per Hitler, e alcuni hanno dichiarato apertamente il loro amore per Hitler in tribunale. Quando sono stati confrontati sui loro commenti razzisti, alcuni hanno risposto, incluso Spencer. Queste persone hanno cercato di minimizzarli o di apparire come riformati.

Gli organizzatori di Unite the Right hanno riflettuto attentamente sulla loro strategia di pubbliche relazioni.

Le famigerate foto della marcia della torcia tiki dell’11 agosto mostravano un piccolo esercito di uomini vestiti in gran parte con polo bianche e pantaloni kaki, un’uniforme promossa da Identity Evropa, un gruppo nazionalista bianco citato nella causa. Heimbach ha testimoniato di aver optato per il nero come uniforme per il suo gruppo perché poteva nascondere il sangue, ammettendo che il sangue su una polo bianca non era “un bell’aspetto”. Altri messaggi hanno mostrato agli organizzatori preoccupati che chiunque si presentasse in abiti del Ku Klux Klan potesse danneggiare la loro causa.

Spencer ha cercato di screditare l’iconografia odiosa in tribunale. Ha negato che la torcia tiki fosse evocativa della Germania nazista, del KKK o delle attuali marce razziste in Germania. Invece, Spencer ha affermato che le torce evocavano solo ricordi. “il mistero e la magia del fuoco e delle tenebre”. Allo stesso modo, gli imputati hanno affermato che i saluti “Heil Hitler” erano in realtà saluti romani ― parte di uno sforzo ben noto Il simbolo dell’odio dovrebbe essere rinominato

Gli imputati hanno dipinto l’antifa come una grande minaccia durante Unite the Right, nonostante le scarse prove che “entrambe le parti” fossero violente.

Donald Trump, l’allora presidente della destra unita dopo Unite the Right. infame ha tenuto una conferenza stampa in cui ha detto ai giornalisti che c’erano sia piantagrane che brave persone “da entrambe le parti” del conflitto. La frase “entrambe le parti” è quindi diventata una scorciatoia per la falsa equivalenza tra estremisti di estrema destra e attivisti di sinistra.

La difesa ha posto una serie di domande ripetute di frequente sugli antifa. Questa organizzazione antifascista poco organizzata divenne un uomo nero di destra in seguito alla protesta di Charlottesville. Cantwell ha ripetutamente chiesto di sapere se i querelanti hanno visto qualcuno portare bandane rosse o nere – colori associati rispettivamente al comunismo e all’antifa – quel fine settimana, il che, secondo lui, avrebbe dimostrato che anche l’altra parte aveva cospirato per essere violenta. Heimbach ha detto che era preoccupato che gli antifa ricorressero ad armi di fortuna come lucchetti e calzini.

Rev. è stato anche dipinto da avvocati che rappresentano gli imputati. Seth Wispelwey è un attore e nativo di Charlottesville. Il suo account Twitter, che usa per seguire gli attivisti progressisti, è stato utilizzato in parte dagli avvocati degli imputati per ritrarre il reverendo Wispelwey ha affermato di aver ricevuto una serie di minacce dagli attivisti di Unite the Right ed era persino presente all’attacco dell’auto. Tuttavia, non è stato ferito.

Spencer lo ha interrogato in una precedente intervista nel tentativo di dimostrare che Wispelwey era “motivato dall’attivismo di sinistra”. Ma ha perso l’equilibrio quando ha iniziato a interrogarsi su aspetti specifici della fede cristiana.

“Tu sei un Pastore. È il Bibbia Sto parlando”, ha detto Spencer sarcasticamente prima che il giudice gli ordinasse di andare avanti.

Questo caso potrebbe non essere risolto completamente.

Alcuni elementi di prova – come cellulari, chat ed e-mail – sono svaniti prima che potessero diventare prove nel processo, il che ha irritato gli avvocati dei querelanti. La difesa ha addotto varie scuse, tra cui che i telefoni sono stati rotti o persi, o che una serie di messaggi online è stata eliminata involontariamente dal server di un’azienda. Gli imputati hanno tutti negato di essere colpevoli di illeciti quando la questione è stata sollevata in tribunale.

Heimbach, tuttavia, ha fornito nuove informazioni su ciò che è accaduto in un caso particolare relativo al suo account VK. VK è un sito di social media russo. Dopo una discussione sulla questione di chi avrebbe raccolto la spazzatura, l’ex moglie appar



Source: https://gt-ride.com/6-takeaways-from-the-unite-the-right-trial-in-charlottesville-so-far/

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments